Perché scendo in campo

Non è nella mia natura restare impassibile dinanzi alla quotidiana constatazione degli scempi perpetrati nella nostra città. Questo ha alimentato in me l’esigenza di non limitare il mio disappunto... Leggi il seguito

Tommaso Dragotto su Twitter

Error: Twitter did not respond. Please wait a few minutes and refresh this page.


Non è vero che non parlo mai dei più sfortunati

Pubblicato 24-04-2012 | Nessun commento

Sul quotidiano online ‘LinkSicilia’ è stato pubblicato un profilo mediatico, a firma di Vincenzo Marrone del Centro Studi ‘Giorgio Ambrosoli’, a cui è doveroso replicare.

Se è vero, infatti, che incentro i miei discorsi “sulla crisi economica, sulle imprese e sul sistema fiscale”, perché ritengo che i problemi di Palermo siano soprattutto di natura finanziaria, le cui soluzioni sono fondamentali per attivare il processo di sviluppo della città.

Se è vero che utilizzo i social network per condividere sul web tutte le attività pubbliche che riguardano me ed il Movimento Impresa Palermo, nonché le opinioni su quello che avviene in città, interagendo direttamente con gli utenti.

Non è vero, invece, che organizzo esclusivamente “riunioni ristrette nei circoli eleganti di Palermo” perché, come testimoniano i tanti video pubblicati sul blog del Movimento, sono in realtà molti di più gli incontri che ho avuto e continuo ad avere tra la gente (soprattutto nei mercati rionali ed in quelli storici).

E non è vero assolutamente, infine, che non parlo “quasi mai dei più sfortunati”, perché i miei messaggi sono rivolti anzitutto a coloro che stanno subendo la crisi economica in corso ed il degrado in cui versa la città, cioè cittadini, ad esempio, che non sanno più come andare avanti (soprattutto gli over 50 che hanno perso il proprio posto di lavoro e spesso non fanno parte dei proclami dei politicanti), che non hanno una casa, che reclamano il diritto di averne una ma che sono costretti ad occupare strutture fatiscenti ed abbandonate dal Comune.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>