Perché scendo in campo

Non è nella mia natura restare impassibile dinanzi alla quotidiana constatazione degli scempi perpetrati nella nostra città. Questo ha alimentato in me l’esigenza di non limitare il mio disappunto... Leggi il seguito

Tommaso Dragotto su Twitter

Error: Twitter did not respond. Please wait a few minutes and refresh this page.


Chi sono

Pubblicato 31-12-2011 | 13 Commenti »

Tommaso Dragotto nasce il 18 Gennaio 1938 a Palermo, città che non ha mai abbandonato. La sua personalità esuberante, la sua caparbietà e la sua tenacia si manifestano già fin dall’adolescenza quando, dal 1954 al 1958, svolge un’intensa attività sportiva nell’ambito del lancio del peso, della pallanuoto (disciplina che lo vede diventare un vero e proprio “frontman” della squadra di cui fa parte come portiere) e del lancio del disco. Dopo il raggiungimento della maturità scolastica, conseguendo il diploma di Capitano di Lungo Corso macchinista, intraprende la carriera di ufficiale nella Marina Mercantile. Ma nella mente e nel cuore di Tommaso Dragotto è sempre stata presente la volontà di avviare un’attività industriale.

Il 12 Ottobre 1963, con la fondazione della Sicily by Car S.p.A., ha inizio la lunghissima avventura che porterà Tommaso Dragotto a diventare il “golden man” dell’autonoleggio. Compagnia operante nel settore dell’autonoleggio, Sicily by Car S.p.A. diventa in pochi anni una tra le più grandi realtà imprenditoriali della Sicilia.

Una lunga e continua serie di successi ha generato la costituzione della Italy by Car nel 1980, società che si è affacciata con immediati ed ottimi risultati al di là del confine regionale espandendosi su tutto il territorio nazionale.

Entrambe le società, dirette da Tommaso Dragotto, hanno avuto uno sviluppo folgorante con cinque dipendenti nel 1963 a duecento nel 1990, raggiungendo un volume d’affari di circa quaranta miliardi delle vecchie Lire Italiane. .

Nel 1984 la Sicily by Car diviene rappresentante esclusiva per tutto il territorio nazionale del marchio “Budget rent a car”, una delle più importanti compagnie di autonoleggio al mondo. Tale tappa importante gli apre la strada ad ottenere, nel 1987, l’autorevole carica di Consigliere Europeo della Budget International grazie alle doti di professionalità mostrate unitamente alla capacità di parlare due lingue straniere (inglese e francese) e all’esperienza maturata nel settore dei trasporti.

Nel 1990 Tommaso Dragotto colleziona un altro grande successo firmando con Luca Cordero di Montezemolo il contratto esclusivo di sponsorizzazione ufficiale dei campionati mondiali di calcio di “Italia ‘90”.

Nel 1993 lascia la carica di Consigliere di Amministrazione, di Amministratore Delegato e Direttore Generale della Italy by Car e di Consigliere Europeo della Budget International.

Nel 1997 abbandona definitivamente la Italy by Car ed acquisisce il marchio Auto Europa. Tale decisione, generata da una costante capacità intuitiva, apre la via alla consacrazione definitiva al successo della Sicily by Car e determina una nuova e lunga sequela di successi e soddisfazioni professionali e personali come l’aumento graduale del numero di vetture da 2.000 ad oltre 5.000 nel giro di pochi anni (con una flotta attuale di 11000 vetture), l’incremento del numero di collaboratori (che raggiunge le 500 unità tra dipendenti, agenti mandatari ed affiliati), una copertura sempre più capillare del territorio nazionale con un network composto da oltre cinquanta uffici, un fatturato in costante crescita, la collaborazione con i più importanti tour operator e broker del mondo, l’apertura di uffici di rappresentanza in tutto il mondo ed il lancio di nuovi prodotti come il charter nautico e il “Park & Fly”, operante nella nuova elegante sede inaugurata il 12 Settembre 2009 a Villagrazia di Carini (PA). Inoltre, la Sicily by Car è, dal mese di Luglio 2010, licenziataria esclusiva per l’Italia dei marchi Dollar e Thrifty, terza compagnia mondiale di autonoleggio.

Sempre animato da un vulcano di idee, nel 2010 Tommaso Dragotto conferisce un aspetto concreto al grande amore per la sua Palermo fondando il movimento civico ed assolutamente apartitico “Impresa Palermo”, creato con l’intento di scuotere le coscienze dei concittadini per riportare il capoluogo siciliano all’antico splendore. E non è tutto. Infatti, a supportare “Impresa Palermo”, l’imprenditore Dragotto sta già lavorando per avviare una televisione privata tramite cui diffondere notizie sulla città coinvolgendo ulteriormente i cittadini, in particolar modo gli studenti. Insomma, un imprenditore a 360 gradi, schietto, diretto, solare e sicuramente con le idee sempre chiare: tutte qualità che lo hanno portato dritto al raggiungimento degli obiettivi preposti e al conseguimento di risultati ragguardevoli in tutte le attività intraprese.

13 commenti a “Chi sono”

  1. Giovanni Emanuele Quartararo scrive:

    Ciao tommaso è difficile aggiungere qualcosa dopo aver letto la tua storia professionale fatta di successi ma di tanta trasparenza ed onestà che spesso è difficile mantenere in una città come palermo dove spesso bisogna scendere a compromessi con personaggi a dir poco stomachevoli e se tu sei riuscito ad arrivare così in alto io cittadino palermitano da svariate generazioni ti affido quella minuscola percentuale che mi spetta di questa città e ti do il 100% della mia disponibilità a raggiungere il tuo e ns. progetto di una palermo felicissima e di un Tommaso Dragotto al timone del comune per traghettare la palermo del futuro in un porto sicuro dove la qualità della vita sia di gran lunga migliore a quella di oggi. Ti voglio bene tommaso tanto quanto ne ho voluto a quel grand’uomo di mio padre.

  2. Dragotto sei un mito. Hai tutta la mia stima. Sei un grande imprenditore del sud e con la tua impresa fai scuola sul “self-made-management”. A te il mio sincero auspicio di una carriera politica altrettanto brillante di quella professionale. God save Dragotto!

  3. Pirola Cristina scrive:

    Dalla Lombardia BUONA FORTUNA Sig. Dragotto!!! Fa sempre piacere leggere di uomini che hanno il coraggio di cambiare troppe cose sbagliate e avere cuore anche per i poveri cani randagi…così facendo conquisterà anche gli animalisti troppo spesso non considerati.. Complimenti vivissimi

  4. Complimenti sig. Dragotto,
    leggo con piacere il suo ricco e invidiabile curriculum. Ho avuto il piacere di vedere di persona i progetti da lei presentati in via Cavour su Mondello e via Libertà, davvero ottime idee! Uno dei rari esempi di reale progettualità per la città di Palermo, nessun candidato è stato, sino ad oggi, così concreto. Le consiglio di associare a questi bei progetti un reale programma elettorale diviso per punti. Attualmente non sono riuscito a leggere una sintesi delle sue idee, credo sia importante e semplice creare un reale programma. Veda lei.

    Con l’occasione volevo portare la mia testimonianza.

    Sono un giovane palermitano che ha cercato sin da quando aveva 22 anni di crearsi un lavoro prima ancora di cercarne uno. Ho fondato un portale sul mondo auto che, dopo 10 anni e tantissimi sacrifici, si è affermato a livello nazionale. Oggi abbiamo raggiunto i 400.000 utenti al mese, non male credo. Tuttavia cerco sempre di crescere, ma la mia posizione geografica non mi aiuta. Qui a Palermo non ho mai trovato nessuno che mi aiutasse davvero, uno sponsor, un aiuto dalle istituzioni, niente.

    Solo grazie ad una concessionaria di Milano riesco a mantenere e sviluppare, non senza sacrifici, la mia struttura web. Anche i miei collaboratori sono tutti del nord Italia, trovarne di validi e disponibili a Palermo non è stato fattibile. Qui da noi si cerca più un “posto di lavoro” che un “lavoro”. Nessuno che voglia investire su se stesso, fare esperienza, portare idee. Ma probabilmente sono stato sfortunato io.
    Insomma, gent.mo sig. Dragotto, anch’io amo Palermo e Mondello (dove ho la fortuna di abitare) ma se mi fossi trasferito a Milano 10 anni fa, sono certo che adesso avrei una realtà molto più grande e motivante. E’ triste dirlo, ma è così.

    Le auguro un buon lavoro e un’ottima campagna elettorale.

    Chissà che un giorno le nostre vite imprenditoriali non s’incrocino.
    Cordiali saluti

  5. Grazie per le sue parole, Claudio. Ho letto con attenzionale il suo commento e certamente è triste leggere la sua consapevolezza sul fatto che a Palermo è diffcile trovare giovani che vogliano investire sulle proprie potenzialità. Ma sono convinto che a Palermo ce ne siano tanti come lei. Hanno ‘solo’ bisogno di un sostegno da parte delle istituzioni e degli enti. Ed in questo s’inserisce il nostro progetto di istituire un incubatore d’impresa per le idee giovanili.

    Per quanto riguarda il programma, già giovedì 23 ci sarà la conferenza stampa, alle 10.30, all’Hotel Wagner.

    Saluti

  6. Caro Tommaso, sono Pasquale della’Argentina. Sto seguendo la tua nuova avventura, questa volta politica. Ti faccio, allora, i miei migliori auguri per un rotondo esito. Mediante mia nipote Diana, che lavora con te, ho ricevuto una fotografia fatta a Boccadifalco il 4 novembre del 1955 in cui siamo, tu, io, Iovino e Di Benedetto. Che tempi!
    Un grande abbraccio, Pasquale

  7. paolo scrive:

    Stamattina , per la prima volta , ho conosciuto ,al teatro Zappalà, il suo movimento, la sua persona e le sue idee. Se non avessi addirittura 2 anni più di lei,collaborerei con lei attivamente, tuttavia le mie idee sulla inettitudine della politica, sono uguali alle sue. Auguri…Può farcela……

  8. Bruno scrive:

    Mi fà molto piacere trovare una persona che fuori dai partiti (speriamo che rimanga sempre molto fuori) riesca ad avere un’idea veramente sociale della politica e non una visine “di parte”.
    In bocca al lupo!

  9. Danilo scrive:

    Da imprenditore palermitano credo sia giusto appoggiarti. In bocca al lupo

  10. Michele scrive:

    Ciao Tommaso sono Michele da Genova, non ci sentiamo spesso, ma tramite internet seguo con piacere le la realizzazione delle tue imprese, quest’ultima è la più fantastica, sono sicuro che otterrai ottimi risultati, come sono certo che il tuo movimento saprà dare un impulso alla città che tu ami e io amo di riflesso, perchè le radici sono quelle,
    un in bocca al lupo da parte mia con grande affetto, ciao Michele

  11. pippo vernengo scrive:

    buongiorno tommaso,ti auguro di cuore una vittoria , tu puoi farcela perchè ci credi e hai dato tutto te stesso a questa campagna elettorale ,hai un ottimo programmache ho letto attentamente e che condivido in pieno perchè è tuo. tu puoi fare rivivere la nostra amata città e che s.rosalia ti aiuti.auguriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii te li meriti. pippo vernengo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>